Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Chi Siamo

 

Chi Siamo

L’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai è un ufficio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale dedicato alla promozione della cultura italiana nella Cina Orientale attraverso l'organizzazione di eventi e l'offerta di servizi culturali.

L’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai costituisce un punto di riferimento per i cinesi dell'area che per i più diversi motivi si interessano all'Italia, e per gli italiani che intendono, nei campi più vari della vita culturale, instaurare rapporti di collaborazione con la Cina ovvero promuovere in questo Paese la propria opera.

Obiettivo dell'azione dell'Istituto è promuovere e appoggiare tutte le iniziative volte a diffondere nell'area di competenza la conoscenza e l'apprezzamento della cultura italiana in tutti i suoi molteplici aspetti. Un rilievo centrale viene dato ai rapporti di cooperazione interuniversitaria, con particolare riguardo all'attrazione di studenti cinesi in Italia, allo stabilirsi di corsi di laurea e di dottorato con doppio titolo, allo scambio di docenti e ricercatori, allo sviluppo di programmi congiunti di ricerca.

L'Istituto collabora strettamente con le principali università della zona, sia quelle in cui si insegna Italiano, sia le altre. Parimenti fruttuosa e cordiale la collaborazione con i musei pubblici e privati, con i conservatori e le accademie di belle arti. Molto importanti, dato il contesto, sono i rapporti con le sezioni rapporti internazionali della municipalità di Shanghai e dei diversi Distretti in cui la città è suddivisa. Allo stesso tempo vengono attentamente curati i rapporti con le università, accademie e conservatori italiani, con gli Istituti Confucio operanti in Italia, con enti privati italiani che promuovono arte e cultura.

L’Istituto appoggia e sostiene, insieme al Consolato, l’attività delle associazioni di italiani qui operanti, da quelle a carattere generale, come l’Associazione dei Ricercatori Italiani in Cina Orientale, l’Associazione delle Donne Italiane a Shanghai, l’Associazione Giovani Italiani Cina, a quelle a carattere regionale (emiliano romagnoli, friulani, giuliani, lombardi, piemontesi, pugliesi, sardi, siciliani, veneti).


34