Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

LXXVI Edizione del Premio Strega (2022): l’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai partecipa con la sua Giuria alle votazioni dei libri candidati

Data:

27/04/2022


LXXVI Edizione del Premio Strega (2022): l’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai partecipa con la sua Giuria alle votazioni dei libri candidati

La prima edizione del Premio Strega si tenne nell’estate del 1947, un’idea della scrittrice Maria Bellonci, che trasformò le riunioni di letterati, divenute, sin dal giugno del 1944, una consuetudine domenicale di casa Bellonci e note come gli “Amici della domenica”, in un vero e proprio premio letterario italiano, il cui sistema di valutazione fu affidato a una votazione pubblica a due turni, interessando così l’intero gruppo di “Amici”. Guido Alberti, produttore del liquore Strega, sostenne finanziariamente il premio sin dalla sua istituzione, divenendo in breve tempo il concorso letterario italiano più noto e celebrato.

img 4596

L’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai è stato selezionato, per il tramite del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci per esprimere, fra varie altre istituzioni culturali, una Giuria che concorrerà con i propri voti al conferimento del Premio Strega. Tale Giuria è costituita dai seguenti sette componenti:

1. Francesco D’Arelli, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai;
2. Luca Sansone di Campobianco, Professore di Studi Classici alla Shanghai Normal University, Shanghai;
3. Claudio Senni, Lettore di Lingua Italiana alla Shanghai International Studies University, Shanghai;
4. Tian Zhongfei, Professore di Lingua Italiana alla Zhejiang Yuexiu University, Shaoxing;
5. Gianpietro Veronese, Designer e Direttore creativo, Shanghai;
6. Wang Jianquan, Professore di Lingua Italiana e Direttore del Dipartimento di Italianistica della Shanghai International Studies University;
7. Wu Yinlan, Professoressa di Storia e di Lingua Italiana alla Ningbo University, Ningbo.

Per la LXXVI edizione del Premio Strega, il Comitato Direttivo ha selezionato i seguenti dodici libri:

img 4595
1. Marco Amerighi, Randagi, Torino, Bollati Boringhieri, 2021
2. Fabio Bacà, Nova, Milano, Adelphi, 2021
3. Alessandro Bertante, Mordi e fuggi, Milano, Baldini+Castoldi, 2022
4. Alessandra Carati, E poi saremo salvi, Milano, Mondadori, 2021
5. Mario Desiati, Spatriati, Torino, Einaudi, 2021
6. Veronica Galletta, Nina sull’argine, Roma, Minimum fax, 2021
7. Jana Karšaiová, Divorzio di velluto, Milano, Feltrinelli, 2022
8. Marino Magliani, Il cannocchiale del tenente Dumont, Roma, L’Orma, 2021
9. Davide Orecchio, Storia aperta, Milano, Bompiani, 2021
10. Claudio Piersanti, Quel maledetto Vronskij, Milano, Rizzoli, 2021
11. Veronica Raimo, Niente di vero, Torino, Einaudi, 2022
12. Daniela Ranieri, Stradario aggiornato di tutti i miei baci, Milano, Ponte alle Grazie,2021


La prima tornata di votazioni, che vedrà coinvolti anche i singoli membri della Giuria dell’Istituto, sceglierà i cinque libri finalisti, fra i dodici selezionati, entrando così di diritto nella lista per la seconda votazione, che avrà luogo a circa quindici giorni di distanza dalla prima. Con la seconda votazione ogni membro della Giuria dell’Istituto – e in genere ogni amico – dovrà assegnare la propria preferenza a uno solo dei cinque libri finalisti. Concluso lo scrutinio della seconda votazione, sarà proclamato il vincitore, che riceverà un premio in danaro del valore di cinquemila euro offerto dalla società Strega Alberti Benevento.

Per maggiori informazioni si consultino i siti www.premiostrega.it e www.fondazionebellonci.it.

 

Informazioni

Data: Da Mer 27 Apr 2022 a Dom 10 Lug 2022

Ingresso : Libero


834