Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

“Il barbiere di Siviglia” a Shangyin Opera House

locandina orizzon.

L’Istituto Italiano di Cultura di Shanghai è lieto di presentare l’opera “Il barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini, in scena dal 13 al 16 aprile 2024 alla Shangyin Opera House. Evento di punta dello Shanghai Spring International Festival 2024, lo spettacolo è in coproduzione con Teatro Sociale di Como – AsLiCo e il Conservatorio di Musica di Shanghai (SHCM), con la collaborazione del Consolato Generale d’Italia a Shanghai.

Composta da Gioachino Rossini nel 1816, “Il barbiere di Siviglia” è un’opera comica divisa in due atti che, tra situazioni comiche, travestimenti ed equivoci, racconta l’amore di due giovani con diletto. Considerata una delle opere più famose e amate del repertorio operistico, “Il barbiere di Siviglia” è apprezzata per la sua vivacità, le melodie orecchiabili e il ritmo travolgente.

L’opera sarà diretta dal Prof.re Liao Changyong, direttore del Conservatorio di Musica di Shanghai e del Teatro dell’Opera di Shanghai, accompagnato dal Maestro Carlo Goldstein alla direzione d’orchestra, Ivan Stefanutti alla regia e Fiammetta Baldiserri a cura della scenografia. L’evento vedrà la partecipazione di un cast composto da artisti selezionati dal Teatro Sociale Como e da studenti del Conservatorio, che interpreteranno in quattro serate l’opera in prospettiva più profonda e riflessiva.

Vincitore del primo premio all’International Conducting Competition di Graz nel 2009, Carlo Goldstein è tra i giovani direttori d’orchestra emergenti del panorama internazionale. Ha diretto numerosi spettacoli in Italia e nel mondo, tra cui Tomsk Philarmonic Orchestra, Hermitage Symphony Orchestra, e Berlin Chamber Soloists. Ha una formazione musicale completa di studi di pianoforte, composizione, e direzione d’orchestra, ed è laureato in Filosofia ed Estetica presso l’Università Statale di Milano.

Ivan Stefanutti è un regista, scenografo e costumista italiano che concentra e approfondisce il suo lavoro nell’opera lirica, teatro leggero, e musical. Ha messo in scena titoli del grande repertorio popolare dell’opera in collaborazione con il compositore italiano Sylvano Bussotti, debuttato con spettacoli musical insieme al Silver, e allestito vari balletti con il Teatro Regio di Torino. Dal 2021 la sua attività di regista, sceneggiatore e costumista arricchisce lo spettacolo de “Il barbiere di Siviglia” di G. Rossini per l’AsLiCo in coproduzione con il Conservatorio di Musica di Shanghai (SHCM) e Opera Lombardia.